lunedì 13 giugno 2011

Legittimo godimento

La ricetta che oggi intendo proporvi per festeggiare il raggiungimento del quorum è davvero semplice semplice: aprite il rubinetto dell'acqua della vostra cucina, riempiteci un bicchiere, bevete.

Alla salute di tutti gli italiani, qui e all'estero, che hanno fatto tutto il possibile perché l'acqua rimanesse una risorsa per tutti, il no al nucleare una conferma - ma non si era già deciso tutto nel 1987? Altro che Viagra, questi politici dovrebbero assumere qualche pillolina di fosforo! - e la legge effettivamente uguale per tutti, ma davvero tutti, e non solo i ladri di polli o i poveri disgraziati.

Evviva!

(La foto, a mio parere bellissima, ovviamente non è mia. 

È del mio carissimo amico Claudio Santambrogio, anima eclettica e curiosa, che tra le sue attività di concertista, informatico e guida artica - avete letto bene - da qualche tempo si è appassionato alla fotografia e con risultati eclatanti.

Bellissime le foto scattate durante la sua lunga permanenza in Norvegia [Claudio ha una sorta di inquietudine nomadica che lo spinge a cambiare paese di residenza almeno una volta ogni 4-5 anni], ma io trovo magnifiche quelle "domestiche" [ma va?], semplici, essenziali, suggestive, assolutamente non costruite o artefatte, ritraenti gli oggetti quotidiani così come sono, con le loro imperfezioni e la loro sommessa poesia.

Claudio ama sperimentare soprattutto in fase di stampa, utilizzando tecniche inusuali e antiche - ad esempio usando il bianco dell'uovo.
Questa fotografia, invece, è una "stampa lith". 
Come mi ha scritto in una mail stamattina:
La stampa lith usa carta e rivelatori tradizionali b/n, ma lo sviluppo si  
effettua con un rivelatore altamente diluito: in questo modo si ottengono  
ombre scure e luci morbide.  Si può osservare un caratteristico viraggio  
del colore, dovuto ai tempi di sviluppo lunghissimi.  Viraggi creativi  
possono ulteriormente esaltare la paletta cromatica.
Trovate le sue bellissime foto, oltre ad altre notizie su di lui e sulle sue multiformi passioni e attività, nel suo sito: http://csant.info/).

23 commenti:

  1. Ah!
    Anche tu scribacchina sull'onda dell'entusiasmo, eh? ;)
    Splendida foto, vado a documentarmi.
    Un grande abbraccio!

    wenny

    RispondiElimina
  2. Carissima Duck, leggo con entusiasmo la notizia qui sul tuo blog! Evvai! :)
    Molto bella la foto di Claudio Santambrogio, andrò a visitare anche il suo sito,
    prima però vado a bermi un buon bicchiere d'acqua!

    un caro saluto

    RispondiElimina
  3. Evviva! Evviva l'Italia che ancora (o nuovamente?) sorprende! L'Italia che… s'è desta!

    (e grazie per le belle parole…)

    RispondiElimina
  4. Non so se sperare che la mia figlia che fa così bene le foto impari anche le tecniche di stampa, anzi spero che stampi , ma non qui in casa nostra. La foto è molto bella e suggestiva, nonostante la semplicità del soggetto. Hai visto che quorum gli abbiamo fatto? Quanto a quorum, quando ci provocano, non ci batte nessuno. Hai letto per caso "Solar" di Mac Ewan? La faccenda del tuo amico guida artica mi fa venire in mente quello che ho letto , del protagonista di Solar che fa la pipì all'aperto nell'Artico e gli si ghiaccia il pisello, si spezza e gli cade dentro i pantaloni . Orribile. Ho bisogno di una guida per finire questo libro , forse se l'hai letto puoi aiutarmi.

    RispondiElimina
  5. Evviva!
    Godimento puro, prolungato dai suggestivi winterscapes del fatato Claudio.
    Titolo del post eccezionale.
    Cin

    RispondiElimina
  6. Vado a festeggiare il mio "legittimo godimento" e a guardare le belllissime foto del tuo amico Claudio, il tutto con un calice d'acqua , ovvio!

    RispondiElimina
  7. E godiamo pure! e godiamoci ancora la nostra cara acqua libera, la ribadita volontà di trovare l'energia da qualche altra parte che nel nucleare, e la voglia di una giustizia limpida... e speriamo che questo risultato storico (guardo adesso le notizie, oltre il 95& di sì su tutti i quesiti!) e questo sussulto di dignità del nostro popolo siano l'inizio di qualcosa di nuovo, e di più vero. E godiamoci anche il talento di queste belle anime piene di talento che come il tuo amico Claudio Santambrogio nascono e abitano nella nostra Italia... nostra, e ancora piena di possibilità e di risorse!

    RispondiElimina
  8. La giornata è talmente bella, come bello il titolo del tuo post, il testo, la foto. Ho già brindato. Con acqua, naturalmente e ho brindato a noi. Senza voler fare della dietrologia spicciola, confesso che ieri commentavo con una mia amica che, semmai avessimo vinto, forse un po' di merito lo avevamo anche noi, bloggers, surfisti del web e socialnetwork. Paradossale è che si sia "fatto in barba" proprio a chi detiene la maggioranza dei mezzi di comunicazione ma, aggiungo io, solo quelli più tradizionali.
    Bye&besos

    RispondiElimina
  9. splendida foto! e molta invidia per il fatto di cambiare paese ogni quattro cinque anni. e adesso apro il rubinetto e brindo alla salute dell'italia :)

    RispondiElimina
  10. mi piace legittimo godimento :-)))


    e mi piace molto anche la foto, complimenti al tuo amico!

    speriamo di non sprecare anche a questo giro tutte queste belle energie che si sono attivate...

    RispondiElimina
  11. @ tutti: grazie dei commenti e soprattutto di aver condiviso qui questo bel bicchiere d'acqua fresca, che ci voleva, eccome se ci voleva! Sono contenta che vi siano piaciute le foto di Claudio - mi chiedo come possano non piacere, in verità!

    @ Wenny: non è bellissimo trovar parole per la propria gioia?

    @ Iulia: evvivaaaaa!

    @ Marco & Artemisia 1984: vorrei poter dire di essermelo inventato io, il titolo del post, ma in realtà è una roba che mi ha detto la Spia, ieri, in cucina. Gli dirò che vi è piaciuto.

    @ Claudio: belle parole, forse. Di sicuro molto sentite. Un abbraccio

    @ Vitamina: hai paura che la figlia trasformi la casa in una camera oscura? Sai che soddisfazione, però? Quanto a Solar la scena che hai descritto è semplicemente agghiacciante, appunto. Non credo di poterti aiutare a proseguire nella lettura: benché ami molto McEwan questo libro non l'ho comprato (avevo avuto la sensazione che fosse un libro farlocco, non so perché; e in parte la cosa mi è stata confermata da amici lettori di cui mi fido) e dopo il tuo commento non credo proprio lo farò, sai com'è.

    @ Giacy.nta: sapevo che ti sarebbero piaciute le foto del Grande Nord del nostro Claudio. Non sono meravigliose?

    @ Grazia: poi però un brindisi con un bel bianco ci sta, eh?

    @ Attilio: ciao Attilio! E grazie per esser passato di qui a festeggiare.

    @ Cristina: hai ragione, ce ne sono tante di persone capaci e creative e spesso prendono il largo, stufe di sentirsi frustrate e di non trovare opportunità qui.

    @ Nela San: è vero, credo che questa sia stata davvero una vittoria della rete: con la (voluta) disinformazione che è stata fatta su questi referendum - il TG1 delle 20 che addirittura "sbaglia" i giorni in cui andare a votare! - se non fosse stato per la mobilitazione del web dubito che ci sarebbe stato un simile risultato. E hai ragione, il signore attempato ma ancora arzillo che non è capace nemmeno di pronunciare correttamente "Google" - e non credo proprio sappia esattamente che cosa sia e come si usi - avrà tutte le tv e i giornali, ma non si è ancora reso conto di quanto potente e libero possa essere questo strumento. Speriamo che nessuno dei suoi collaboratori glielo dica.

    @ Tiziana: ah sì, Claudio è un giramondo e un poliglotta: qualunque sia il paese in cui si ferma per più di un mese, ne impara la lingua!

    @ Gaia: speriamo davvero, sarebbe un errore gravissimo.

    RispondiElimina
  12. Ma che bravo! Sono capitata qui per caso e debbo dirti che il tuo blog è molto interessante. Vieni a vedere qui se ti piace leggere. Ciao
    http://vanigliaecannella-bellissima2010.blogspot.com/2011/06/prima-lettura-del-gdl.html

    RispondiElimina
  13. Foto bellissime sì, perché sono ancora figlie dell'alchimia.

    Buongiorno Italia.

    RispondiElimina
  14. Posso far festa anch'io?
    Valeva davvero la pena di campare, con qualche fatica, sino al 13 giugno 2011
    Cesare

    RispondiElimina
  15. Posso far festa anch'io?
    Valeva davvera la pena di campare, con unpo' di fatica, sino al 13 giugno 2011,
    Cesare

    RispondiElimina
  16. Acqua alle funi! dicevano i marinai quando dovevano issare le vele: e si sputavano sulle mani per proteggerle dall'attrito con la corda.
    Con questo quorum di acqua alle funi ne abbiamo data, e lo sforzo è stato ricompensato.

    Bellissima foto, me gusta mucho.

    Ciao Duck!

    RispondiElimina
  17. @ Meris: benvenuta! Verrò presto a trovarti.

    @ Alberto: che bell'immagine. Sono sicura che Claudio si riconoscerà molto in ciò che hai scritto. Buongiorno!

    @ Cesare: è davvero bello averti qui e saperti festante come noi.

    @ Paola: sì, ora si tratta solo di non addormentarsi e di restare carichi e vigili. Saluti!

    RispondiElimina
  18. Grazie Duck. Anche se non farai parte del gruppo di lettura puoi aggiungerti ai commenti e insomma puoi dire la tua. Il nostro gruppo è molto libero.
    Poi, visto che leggi molto, hai visto questa iniziativa? Vai qui http://vanigliaecannella-bellissima2010.blogspot.com/2011/03/libri-vagabondi-agenzia-n-4.html
    Ciao

    RispondiElimina
  19. Evviva !!!
    Quattro evviva uno più forte dell'altro che 'sta volta gli Italiani si sono svegliati, ora speriamo che non si riaccoccolino su questa foglia di alloro ... Un abbraccione
    ["legittimo godimento" è mitico]

    RispondiElimina
  20. Massì, godiam-godiamo, e beviamo simbolicamente acqua LIMPIDA (e pubblica)... :)

    E lo Zio è finalmente tornato a connettersi!!

    RispondiElimina