mercoledì 10 ottobre 2012

Donne che sostengono altre donne: Mostra mercato di artigianato femminile - Firenze, 11/12 ottobre 2012

A dispetto di un'apparenza cordiale e rilassata - almeno così mi dicono - sono di una timidezza feroce.
Sono timida, insicura, tendenzialmente tremebonda.
Mi salva la curiosità nei confronti dei miei simili che mi spinge quasi sempre a far capolino, ad avvicinarmi e ad accogliere con cauta benevolenza chi mi si avvicina.

Fino ad ora non ho mai trovato il coraggio di esporre le mie "creature" in un mercatino: l'idea di trovarmi con le mie cose sotto lo sguardo di chiunque passi di lì mi sgomenta abbastanza. 

Un conto è proporre quel che si fa via internet (nella fattispecie nel mio negozio su etsy): ci sono, sì, le statistiche, che possono dare un'idea del livello di interesse che suscita il proprio lavoro, ma le statistiche si possono non leggere, oppure leggere e subito dopo dimenticare.

Uno sguardo perplesso gettato su una propria creazione o, peggio ancora, nessuno sguardo, è invece un dato difficile con cui fare i conti.
Ecco perché non ho mai pensato di poter affrontare un evento come un mercatino, una mostra, un'esposizione.

Stavolta, però, lo faccio: giovedì 11 e venerdì 12 ottobre parteciperò ad una mostra mercato organizzata dalla Ailo, la American International League of Florence.

Lo faccio perché parte del ricavato della vendita dei miei manufatti andrà a sostegno di Artemisia, un'associazione di Firenze che dal 1991 si prende cura di donne e bambini vittime di abusi domestici.

Lo faccio perché non sarò sola, ma con altre donne, artigiane come me, e perché non si tratterà soltanto di vendere, ma di partecipare e contribuire. 

Lo faccio perché mi piace l'idea di fare qualcosa per altre donne, meno fortunate di me, e di farlo attraverso i canali che, pur nei dubbi e nelle insicurezze, mi sono più naturali e più cari, mettendo in gioco qualcosa di me che a dispetto della paura sento essere prezioso, bello, e vitale.

Sarebbe bello incontrare qualcuno di voi!

***************


Qui, altre informazioni sull'evento e qui la pagina creata su facebook (in inglese)


16 commenti:

  1. Brava brava!!! Bello bello!!!
    :-)

    RispondiElimina
  2. Peccato che Firenze sia così lontana, ma spero che il mercatino abbia un enorme successo, e ti (vi) sostengo anch'io, da qui.

    Abbracci.

    RispondiElimina
  3. Grazie, che cari! Il vostro sostegno mi è prezioso - sono praticamente quasi in preda al panico :-)

    RispondiElimina
  4. Sono sicura che ce la farai alla grande. Se posso ti vengo a trovare. Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. spanicati subito!
    domani ti penserò mentre ti diverti e borbotti tra te te "però, niente male, proprio niente male. a saperlo non mi impanicavo per niente" ;)
    coraggio papera, sarà un'esperienza bellissima, vedrai :)

    RispondiElimina
  6. Grazia, sarebbe un bel regalo :-)

    RispondiElimina
  7. Mi fai tanto ridere Tiziana!
    L'esperienza sarà sicuramente bellissima, di questo son certa, davvero.
    Ma un po' di panico è per me quasi fisiologico :-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. 'mettendo in gioco qualcosa di me che a dispetto della paura sento essere prezioso, bello, e vitale.'
    Questo è bellissimo!!!Ti sono vicina solo con il pensiero e aspetto poi di rileggerti
    A presto
    Adele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Adele, sei sempre così attenta e presente.
      Grazie davvero.

      Elimina
  9. Oggi ripasso da qui dopo tanto, e guarda cosa vedo! Conoscendoti, ti immagino tremebonda e gemebonda; ma so anche che a esperienza finita sarai divertita e contenta... e stanca, anche! Brava, splendida iniziativa. In bocca al lupo!
    Claudia, che da Roma spera prima o poi di passare per Firene a salutarti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudiuzzi carissima, prendo la tua apparizione qui, improvvisa, inaspettata, come un segno di buon auspicio per l'avventura di oggi e per molte altre.
      Tu mi conosci bene e dunque sì, sono stata tremebonda e gemebonda fino a stanotte. Poi è scesa su di me la calma dell'incoscienza :-)
      Sarebbe bellissimo averti qui per un attimo per rivederti, ma è più probabile passi io dalle tue parti, magari prima di quanto tu immagini.
      Un abbraccio affettuoso

      Elimina
  10. So che adesso sei lì. Sono sicura che ti piace! Peccato non poter passare...anche in incognito! Magari, alla prossima! Bacioni

    RispondiElimina
  11. Mi spiace leggerti solo ora, cara Duck.
    Sono convinta comunque del tuo successo.
    Sarà una esperienza utile per te e per l'Associazione.
    Tifiamo per te!!!
    Ciao e facci sapere,
    Lara

    RispondiElimina
  12. @ Giacy.nta: perché in incognito? Se mai dovesse capitarti di passare da queste parti, ti prego, palesati :-)
    Bacioni anche a te!

    @ Lara: grazie, che cara. Il vostro tifo deve aver funzionato: a parte un diluvio universale che mi ha quasi spazzata via, il resto è andato tutto molto bene!

    RispondiElimina
  13. Poi mi sarei rivelata, naturalmente... :)) Come è andata?

    RispondiElimina
  14. Bene! A parte il nubifragio finale! :-) E' stata una bellissima serata!

    RispondiElimina